UOMO E GALANTUOMO

DSC_5126bis

Sasso di Castalda – Teatro Mariele Ventre
4 Febbraio 2018
Start ore 17:30

Di Eduardo De Filippo
Regia di Antonio Caponigro
Una produzione Teatro dei Dioscuri

 

Muovendosi sul doppio binario di tradizione e tradimento, il Teatro dei Dioscuri si confronta con uno dei testi più particolari di Eduardo De Filippo.

Uomo e Galantuomo si gioca sul sottile filo che separa realtà e finzione.

Passando attraverso la pazzia, il tema del doppio la fa da padrone: comicità-drammaticità, attori-personaggi; uomini-galantuomini; nobili-plebei; ricchezza-miseria; verità-menzogna.

Personaggi attori e attori personaggi, sani che si fingono pazzi e pazzi che tornano sani, fratelli veri e fratelli finti, madri vere e madri finte, padri legittimi e padri illegittimi si susseguono sulla scena intrecciando, l’una nell’altra, vicende speculari.

La maschera, che domina la scena, ricorda il continuo sdoppiamento dell’essere umano stesso tra finzione e realtà. Così il piano luci, così la scenografia vuota-piena che delimita gli spazi fisici e mentali, lasciando comunque intravedere, così la “biancheria artistica” costantemente presente e agita in scena.